Social
|
Twitch: Cos'è E Come Fare Pubblicità

Twitch: Cos'è E Come Fare Pubblicità

Come funziona, chi lo usa e sopratutto come fare Pubblicità su Twitch 

Viviamo un'era in cui l’innovazione e l’evoluzione tecnologica dominano su qualunque tipo di panorama, soprattuto se si parla di marketing. I social media e le piattaforme di streaming multimediali aumentano e acquisiscono una popolarità sempre maggiore. Diventa necessario diventare curiosi e aprirsi alla possibilità di utilizzare nuove piattaforme.

Da qualche anno, sta diventando sempre più popolare lo streaming di videogiochi.

Lo streaming live di videogiochi consiste nel guardare persone terze in diretta mentre giocano ad un videogioco, come fosse una partita di calcio in televisione.

Cos'è Twitch

Fondata nel 2011, Twitch è una piattaforma per lo streaming di video in diretta, che offre quasi tutto ciò che vorresti guardare, dalla cucina, alla musica, alle sessioni di domande e risposte e - il principale driver del traffico - i videogiochi.

Inizialmente era una divisione spin-off di Justin.tv, con i giochi come priorità principale. Twitch è diventato così popolare, ha portato a un intero rebrand di Justin.tv, che ha cambiato il suo nome in Twitch Interactive nel 2014.

Di seguito alcune cifre per capire la magnitudine di questo fenomeno:

  • In tutto il mondo, i giocatori “giovani” (di età compresa tra 18 e 25 anni) trascorrono in media 3 ore e 25 minuti a settimana guardando altre persone che giocano ai videogiochi.
  • Amazon ha acquistato la piattaforma di streaming di videogiochi n.1 (Twitch.tv) nel 2014 per $ 970 milioni.

Per statistiche più approfondite visita twitchtracker.

Twitch nasce per i gamers e si evolve per ogni tipo di pubblico

Stare al passo con tutti gli ultimi videogiochi può essere costoso e richiede tempo. Per questo motivo, molti giocatori usano Twitch per vedere se un gioco è adatto a loro. A volte leggere o guardare una recensione non è abbastanza: è meglio vedere il gioco in azione. È qui che entra in gioco Twitch.

In genere, gli streamer hanno due riprese video contemporaneamente: uno del gioco stesso e uno dello streamer. Ciò conferisce a ciascun flusso la propria personalità. Non stai solo guardando il gioco, ma anche lo streamer che interagisce con il pubblico. Infatti, diventa un vero e proprio "grande fratello" dove lo streamer parla e risponde alla sua fan base. Tieni presente che i contenuti non sono esclusivi dei giochi. Molti musicisti famosi si sono rivolti a Twitch per fare soldi durante la pandemia di COVID-19, a causa della cancellazione di tutti i tour.

Demografica di Twitch

Secondo Mediakix.com, il nucleo demografico degli spettatori di Twitch è dell'81,5% maschile, con un'età media compresa fra i 18 e i 34 anni.

Per alcuni aspetti gli streamer più famosi sono i nuovi VIP dei ragazzi under 16.

Canale Partner di Twitch

Un pò come per ottenere la spunta blu su Instagram, prima di ottenere un canale partner su Twitch bisogna rientrare in alcuni parametri. Inoltre, non basta soddisfare i requisiti sotto elencati per venire investiti automaticamente dello status di partner.  

I requisiti per diventare un affiliato di Twitch sono:

  • Almeno 500 minuti totali trasmessi negli ultimi 30 giorni
  • Almeno 7 giorni di trasmissione unici negli ultimi 30 giorni
  • Una media di 3 spettatori simultanei o più negli ultimi 30 giorni
  • Almeno 50 follower.


Per questo motivo, gli streamer che riescono ad ottenere lo status, sono molto devoti alla piattaforma e, normalmente, dispongono di un seguito di fan molto fedeli e affezionati. In altre parole si tratta di un sistema simile a Youtube dove però:

  • Per ottenere lo status di canale partner bisogna soddisfare dei requisiti dettati da Twitch.
  • Per iscriversi al canale si paga un canone mensile.

Così facendo il "twitcher" diventa un vero e proprio canale di streaming equiparabile a un emittente o format televisivo.

Gli streamer di Twitch e le Partnerships con i brand sono una combo perfetta

Per intenderci, gli abbonati ai vari canali di Twitch potrebbero essere i fan sfegatati di gruppo o un artista musicale.

Esistono centinaia di streamer su Twitch che sono stati capaci di costruire delle comunità con un senso di appartenenza così forte da riuscire a far pagare ai propri abbonati fino a $ 5 al mese per "iscriversi" al canale e diventare parte della community.

Parlando ora di marketing e partnership, il principale vantaggio dell’associare il tuo marchio ad uno streamer Twitch, oltre ai tassi di visualizzazione, è la credibilità intrinseca e l'influenza che queste icone di gioco detengono sui loro spettatori.

Gli spettatori, fidandosi del proprio streamer, sono curiosi di conoscere tutte le apparecchiature utilizzate dallo stesso al fine di emularlo, quasi come attratti dalla speranza di poter diventare bravi come i loro idoli.

Come scegliere il giusto Streamer con cui avviare una partnership 

Similmente per come avviene con gli influencer di Instagram, associare il tuo marchio al giusto streamer può fare la differenza tra il successo e il fallimento di una campagna sulla piattaforma.

Leggi la descrizione e biografia dello streamer

Nonostante possa sembrare banale, dietro una breve descrizione si nascondono spesso indizi per captare la personalità di uno streamer e capire se in linea con la mission del proprio brand. Inoltre, si potranno ottenere informazioni concrete circa l’obiettivo della loro attività di streaming, che tipo di comunità intendono creare e le linee guida per partecipare alla chat e agli eventi della community. Questo darà un’idea dell’età degli abbonati e dell’atmosfera generale.

Valuta la qualità della produzione

Alcuni streamer hanno apparecchiature di registrazione di qualità quasi hollywoodiana, transizioni, scene tagliate e persino canzoni a tema scritte da band famose.

Se stai cercando un rappresentante più appariscente e più accattivante, questi flussi di produzione di alto livello sono in genere più aperti e prontamente attrezzati per gestire le partnership di grandi marchi.

Il gioco a cui giocano è irrilevante

La maggior parte degli iscritti e fan seguono lo streamer, non il gioco. Il tuo  prodotto dovrebbe essere in linea con quello che trasmettono. 

Sii genuino

Trova un modo per orchestrare la tua campagna in modo che suoni perfettamente con gli strumenti di cui dispone lo streamer.

Concludendo

L'enorme bacino di pubblico di cui dispone Twitch è molto coinvolto durante l'utilizzo della piattaforma e potrebbe essere sfruttato meglio.
Dal momento che i videogiochi, lo streaming live e gli eSport stanno diventando sempre più popolari, le aziende e le agenzie che si inseriranno in questo mercato per prime avranno un grande vantaggio competitivo rispetto a chi arriverà dopo.

Twitch nasce come una community di gamers ma si sta evolvendo sempre di più in ogni ambito dell'intrattenimento. Infatti, è sempre più simile a un grande fratello interattivo dove gli "influencers" parlano anche tra di loro creando delle vere e proprie stanze virtuali. Twitch ha tutte le potenzialità per diventare lo YouTube live del futuro.


Twitch ospita un numero enorme di streamer carismatici e unici che fungono da influencer e rappresentanti di marchi.
Per finire, la pubblicità su Twitch consente di personalizzare gli annunci in base a dati demografici molto specifici della comunità dei vari streamer. Infatti ogni streamer ha una comunità molto omogenea e facile da raggruppare. C'è chi dice che gli streamer di twitch saranno i nuovi politici di un domani vista la loro popolarità e la dimensione della fan base.
Usarli per il proprio brand, sopratutto ora in cui non c'è molta competizione, può dare grandi vantaggi competitivi e un ottimo rapporto in termini di ROI.

ARTICOLI simili